Si trova molta acqua nelle profondità lunari!

E’ acqua magmatica ed è stata ritrovata in un cratere Lunare.

Altra bella scoperta astronomica che stravolge le teorie fatte fino ad ora, sulla Luna si trova dell’acqua più precisamente acqua magmatica proveniente dalle profondità del nostro satellite. Ce lo dice una ricerca pubblicata su Nature Geoscience fatta utilizzando i dati della Moon Mineralogy Mapper e condotta dai geologi planetari Rachel Klima e Justin Hagerty. Vediamo nel dettaglio cosa affermano riguardo questa news.

cratere-lunare-bullialdus-01Rachel dice: “La scoperta rappresenta un contributo interessante sulla comprensione dell’evoluzione dell’acqua magmatica della Luna, circa cinque anni fa, le nuove tecniche di laboratorio utilizzate per analizzare i campioni lunari hanno rivelato chel’interno della Luna non è arido come si pensava in precedenza.” Nel 2009 fu individuato anche un sottile strato superficiale formatosi a causa del vento solare che colpisce la luna di continuo. Però come dice anche Hagerty queste acque superficiali non ci danno nessuna informazione sulla presenza in profondità di acqua magmatica, la quale si trova all’interno della crosta e del mantello lunare. Inoltre su uno dei tanti crateri lunari, il Bullialdus, è stata rinvenuta presenza di norite, una roccia che solitamente cristallizza quando il magma risale, ma viene intrappolato sotto la superficie, piuttosto che eruttare come la lava. La presenza di questo tipo formazione, in combinazione con una presenza idrica modesta nella zona, ci permette di quantificare la quantità di acqua all’interno di queste rocce. Ovviamente prima di appurare questa teoria dell’acqua magmatica bisogna vedere se anche negli altri crateri lunari possono trovarsi condizioni simili!

fonte