Lyriani – Tipologia e Classificazione delle Razze Aliene

RAZZE ALIENE – LYRIANI


lyriani 2NOME:
Lyriani

PROVENIENZA: Sistema di Vega, Costellazione della Lyra

CARATTERI FISICI: I Veghiani (Attenzione non tutti i Lyriani in generale) sono suddivisi in tre razze, tutte create geneticamente dai felinoidi. Due di esse sono umanoidi terza è umanoide ma acquatica, ma sono tutte e tre mammifere.

Gli esseri di Vega delle prima due razze sono bianchi o mulatti. Sono esseri umani con un altezza che può variare da 1.90 a 2.30, con una corporatura sinuosa. I bianchi hanno grandi occhi chiari o addirittura incolore, di forma allungata verso l’alto. Hanno capelli chiari che con l’età tendono al bianco. Questa caratteristica è stata ereditata dai felini. Il loro viso é meno lungo e più squadrato del nostro, le loro dita più lunghe e sottili. Anche quest’ultima caratteristica deriva dal dna felino. La loro vita in 5° dimensione, l’unica dove al momento ci sia vita fisica su Vega, può durare fino a circa 1100 anni terrestri. Dalla razza razze aliene lyrianibianca derivano gli Andromediani e successivamente i Pleiadiani che si stabilirono nei sistemi stellari di Merope ed Electra. Dalla razza mulatta di Vega, deriva il ceppo umano dei Siriani e successivamente il ceppo scuro Pleiadiano che si stabilì nei sistemi stellari di Maya, Sterope e Taygete. Dalla razza acquatica di Vega, i cetacei tanto per intenderci, derivano gli Arturiani e i pre-cetacei Siriani e successivamente la razza cetacea terrestre di Lemuria e Atlantide, dalla de-evoluzione della quale arriviamo ai nostri attuali delfini, balene e orche.

LyraDESCRIZIONE: Nella costellazione della Lyra si trova il Gran Consiglio della Federazione Galattica, il centro animico e spirituale di tutte le forze di Luce di questa galassia. I Lyriani sono gli esseri più antichi di questa galassia, e i Felini in particolare ne sono i Fondatori. Le forme di vita nel sistema stellare di Vega, la stella alpha della Lyra, si sono evolute in questi miliardi di anni, non sono rimaste uguali. Il carattere dei Veghiani è tranquillo e socievole di natura, specie quello della razza bianca e della razza acquatica. Non trasmettono mimicamente le emozioni interiori ma solo a livello telepatico, hanno un grande senso di comunità e di unità con il Tutto.

Hanno anche un grande senso del dovere dato dalla coscienza animica del loro compito di “Successori” dei Fondatori. I Veghiani non sono un popolo espansivo, a differenza dei Siriani e dei Pleiadiani per esempio. La loro società è strutturata in modo esemplare, con costruzioni senza spigoli, colori di tonalità chiare e città edificate sopra la superficie planetaria a forma di cerchio nel pieno rispetto naturale. Il sistema stellare di Vega ha 12 pianeti, di cui la capitale è il pianeta Avyon. Su Vega si ha la possibilità di fare anche più di una professione. Si è seguiti da un tutore, e successivamente lo si diventa per un’altra persona. Si può smettere un lavoro e iniziarne un altro quando si capisce che quel lavoro non è più utile per la propria crescita personale. C’è un’efficientissima organizzazione lavorativa, principalmente nei settori medici, educativi e politici, questo grazie alle grandi doti energetiche ereditate dai Felinoidi. Sulle altre stelle della costellazione della Lyra vivono altri esseri mammiferi di forma più o meno simile a noi terrestri, con doti più o meno simili a quelle dei Veghiani.

Ora c’è da aggiungere che i veri Lyriani sono da miliardi di anni in forma eterica ormai, essendo essi ascesi nelle dimensioni più elevate della Creazione. Gli attuali abitanti della Lyra, quelli per intenderci da 40.000 anni ad oggi, sono esseri fisici molto evoluti, prossimi all’ascesi in corpi di pura luce, trascendendo la fisicità. Basti pensare che Vega è una stella multipla addirittura con 5 componenti, quindi la luminosità dei pianeti è grandissima. I migliori “discepoli” dei Lyriani sono senza dubbio gli Andromediani, una delle razze che più “in fretta” ha compreso il gioco universale avvicinandosi alla Fonte originaria.

lyriani apollo 20INFO EXTRA: Durante la missione Apollo 20 (mai ufficializzata) sembra che sia stato recuperato un corpo privo di vita, da una installazione sulla luna, di una donna che, secondo la descrizione riportata qui sopra, potrebbe essere lyriana. Per maggiori info sulla missione Apollo 20 e sul ritrovamento del corpo clicca qui.

Leave a Reply

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz