Mars One: scelti i primi coloni da mandare su Marte nel 2025

Sono stati 200 mila gli aspiranti colonizzatori di Marte che hanno inviato la propria candidatura all’Ong olandese, Mars One, per essere i primi a mettere piede sul Pianeta Rosso, di questi, 1.058 hanno superato la prima fase. Per loro Marte, sembra essere un po’ più vicino.

mars3

Mars One, associazione no profit olandese fondata con lo scopo di portare gli esseri umani su Marte, ha terminato il primo giro di selezioni, e dei circa 200 mila candidati originari ne sono rimasti in lizza solamente 1.058. L’organizzazione no profit olandese ne ha dato comunicazione ufficiale mediante il suo sito Internet, spiegando di avere già inviato a tutti gli interessati una mail di notifica.

Il cofondatore di Mars One, Bas Lansdorp ha spiegato che i 1.058 prescelti sono “il nostro primo sguardo tangibile verso quello che sarà l’insediamento umano su Marte”. A rientrare nel primo giro di selezione sono stati i candidati ritenuti “fisicamente e mentalmente abili a diventare ambasciatori umani su Marte”, a differenza di altri che “hanno preso la missione molto meno sul serio”.

Le fasi per decretare chi potrà effettivamente partecipare, con un viaggio di sola andata per Marte, non sono che all’inizio. Altri test e altre prove sono in programma sia per il 2014 che per il 2015 che “includeranno delle simulazioni molto rigorose dove verranno testati i limiti fisici ed emotivi dei candidati” spiega Norbert Kraft, capo medico di Mars One. Mentre Bas Lansdorp, si diceentusiasta del numero di candidati che si sono presentati per l’avventura spaziale.

L’obiettivo di Mars One è quello di realizzare la prima colonia umana in un pianeta sul quale nessun essere umano ha ancora posato piede e che ha una temperatura media di – 55 °C e una atmosfera composta per il 95% da idrossido di carbonio.

One-way-trip-to-Mars-750x494

Mars-One-habitat

La prima spedizione umana non prima del 2025, anche se alla Mars One stanno lavorando per creare il primo lander robotico privato, che verrà mandato su Marte solo tra quattro anni, nel 2018, quando si verificherà un allineamento favorevole ed eccezionalmente stretta tra Marte e la Terra nel 2018. Anche se le finestre di lancio ottimali si verificano all’incirca ogni 24 mesi, il 2018 sarà l’anno in cui l’opposizione di Marte sarà la più vicina dal 2003. Mars One è già in trattative con Lockheed Martin e la Surrey Satellite Technology Ltd per costruire il lander e l’orbiter della spedizione.

Secondo quanto riporta il sito web France Info per mettere in atto questa missione saranno necessari 6 miliardi di dollari, ma Mars One sembra aver pensato proprio a tutto, questi soldi, infatti, verranno forniti da media partners che metteranno in onda su reti televisive un reality nel quale verrà proiettata 24 ore su 24 questa nuova vita sul Pianeta Rosso. Insomma, non ci resta altro che aspettare e goderci lo spettacolo.

fonte