La NASA progetta l’Enterprise con motore a curvatura

La NASA progetta l’Enterprise con motore a curvatura

I viaggi interstellari potrebbero diventare una prerogativa non solo del cinema. Al Johnson Space Center della NASA, si lavora per trasformare la fantascienza in realtà. Il primo passo è costruire un motore in grado di superare la velocità della luce. Il successivo, quello di realizzare un veicolo spaziale in grado di supportarlo. Per il dottor Harold G. White viaggiare più veloce della luce (FTL) è possibile, piegando o curvando (Warp in inglese) lo spazio-tempo, coprendo così grandi distanze quasi istantaneamente.

NASA progetta l'Enterprise

Nonostante la velocità della luce è vista come un assoluto, il Dr White è stato ispirato da Miguel Alcubierre, che postulò una teoria che permette di superarla senza contraddire la legge di Einstein (Niente può viaggiare più veloce della luce).

Questa teoria è stata pubblicata nel 1994 e coinvolgeva enormi quantità dell’energia che viene utilizzata per espandere e contrarre lo spazio stesso, generando in tal modo una “bolla di curvatura” in cui un veicolo spaziale avrebbe potuto viaggiare. “Come salire sul tapis-roulant in aeroporto” ha spiegato White. La navicella spaziale sarebbe spinta lontano dalla Terra e tirata verso una stella lontana dallo stesso spazio-tempo.

NASA progetta l'Enterprise warp drive

Lo scienziato della NASA  ha rivelato il progetto di come dovrebbe essere un veicolo spaziale in grado di viaggiare a velocità Warp. E non a caso, oltre ad essere simile alla navetta di Star Trek, è stata battezzata IXS Enterprise.

Mentre la NASA continua a lavorarci, lucidatevi gli occhi con i concept in altissima risoluzione su questa pagina Flickr.

fonte

Leave a Reply

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz