Disclosure Project – Il governo USA copre l’evidenza aliena

DISCLOSURE PROJECT – Il governo USA copre l’evidenza delle visite aliene da più di 50 anni, confermerebbe un gruppo di 20 ex-piloti militari in pensione, che hanno chiesto al Congresso di essere ascoltati sul più grande segreto di stato: quello della vita extraterrestre. I piloti, parlarono di alcune indagini militari che videro direttamente: incidenti UFO con il relativo recupero degli occupanti, documenti occultati dal governo, sparizioni di persone che sapevano troppo.

disclosure project 1Il Dr. Steven Greer, direttore del Disclosure Project che ha ascoltato i testimoni ha aggiunto: – E’ vero, girano molte bufale, ma i 20 testimoni, sono solo una piccola parte di almeno 400 persone che vorrebbero parlare sotto immunità concessa dal Congresso su una parte segreta del governo che dicono sia uscita di controllo.

Disclosure project 2L’avvocato Webster L. Hubbell ha parlato nella sua autobiografia delle sue richieste infruttuose per determinare il coinvolgimento del Governo sul fenomeno UFO. John Callahan, ex-capo della divisione delle indagini della FAA, disse che gli ufficiali della CIA gli avevano ordinato di insabbiare un incidente UFO avvenuto il 18 novembre 1986 vicino ad Anchorage, Alaska. Quelli che sapevano furono costretti a prestare un voto del silenzio: quell’avvenimento non era mai accaduto.

Michael Smith, ex-controllore del traffico aereo dell’USAF, di base vicino a Klamath Falls, Oregon, negli anni ’60 ed anche negli anni ’70, vide un UFO che evolveva ad 80,000 piedi di quota una notte in una data imprecisata. Gli fu ordinato di non parlarne a nessuno.In un’altra base nel Michigan, Smith vide degli UFO in procinto di atterrare, e due jets posizionarsi attorno a loro.

Disclosure project 3

Il Disclosure Project, un’organizzazione con sede a Crozet, Virginia, sta riunendo i testimoni governativi da anni, e vuole dimostrare che il governo USA ha informazioni sui sistemi di propulsione anti-gravitazionali, da anni, ricavati dopo il recupero dell’UFO schiantatosi a Roswell nel lontano luglio del 1947. Questi velivoli alieni, che usano tecnologia elettromagnetica e punto di energia Zero per produrre un’enorme quantità di energia senza inquinare, cambierebbero drasticamente l’economia mondiale basata attualmente sul petrolio.

Queste fonti di energia sono pulite, non richiederebbero centrali, e altre strutture dispendiose che usiamo da sempre. Permetterebbero alla gente di viaggiare sopra la terra, senza usare più strade, a una velocità di 10,000 miglia orarie! I velivoli di matrice umana al massimo arrivano a 3,000. Ma l’informazione sulla velocità degli UFO non è mai stata resa pubblica, disse Daniel Sheehan, consigliere del Disclosure Project. Persino la Libreria del Vaticano, disse, ha nascosto informazioni sugli UFO. Donna Hare, un’illustratrice della NASA con un lasciapassare Top-secret, disse che gli UFO venivano cancellati di continuo dalle foto scattate dallo spazio dalle navicelle spaziali prima di venire pubblicate.

Disclosure project 4

Gli astronauti dell’Apollo videro parecchi UFO ma furono zittiti dalle autorità.

Edgar Mitchell, è difatti un testimone per il Disclosure Project, non a caso. Karl Wolf, sergente dell’USAF, fu assegnato alla NSA, e raccontò che sul lato oscuro della Luna erano state scoperte strane strutture artificiali quando gli USA mappavano la superficie prima dell’atterraggio del 1969. Anche queste foto furono nascoste alla gente. Il Pentagono non commenta il fenomeno UFO, si tratterebbe di palloni aerostatici ad alta quota, fenomeni naturali o aerei militari.

La testimonianza di centinaia di persone che lavorano all’interno delle strutture governative statunitensi e dell’esercito ha determinato questo: gli UFO sono reali, esistono, ed alcuni di essi sono stati costruiti in segreto da parte del ‘Governo ombra’ con progetti neri, segretissimi, ma altri vengono dallo spazio; un gruppo ha tenuto tutto questo nascosto per non far conoscere a nessuno la tecnologia aliena. Fino a quando lo riterrà opportuno, ovviamente, o quando i tempi saranno maturi. Essa potrebbe rimpiazzare il petrolio, altre forme di energia da cui oggi dipendiamo, inquinanti e care.

Disclosure project 5

Questa lobby che introita 5 trilioni di dollari (tra energia fornita e trasporto) è oggi molto centralizzata e lucrativa per pochi. Non è solo di denaro che si parla, ma di potere geo-poltico, il potere centralizzato sul quale l’attuale ordine mondiale gioca. Il mondo è tenuto in uno stato di guerre perenni, povertà in aumento, fame, per la maggior parte dei cittadini, e rovina ambientale generale, in aumento anch’essa, per portare alla stabilizzazione di questo Nuovo Ordine Mondiale. Per quanto immenso sia questo gioco, ce n’è uno più grosso: il controllo attraverso la paura.

Come Wernher Von Braun disse alla Dr.ssa Carol Rosin, sua portavoce negli ultimi 4 anni della sua vita, una macchina maniacale (industria, esercito, intelligence, complessi di laboratori) andrà dalla Guerra Fredda, alla formazione di Nazioni fino al Terrorismo Globale (oggi siamo giunti a questo stadio) fino alla carta finale: una finta minaccia dallo spazio. Per giustificare tutti questi trilioni di dollari spesi per le armi spaziali, il mondo sarà ingannato su una finta invasione aliena, così sarà sommerso dalla paura, cadrà nel militarismo, e nella guerra universale. La Dr.ssa Rosin consegnò la testimonianza di Von Braun al Disclosure Project prima del famoso 11 settembre 2001 (il giorno del disastro alle torri gemelle).

(fonte: Dr. Steven M. Geer Direttore del Disclosure Project; traduzione M.D. – Spazioufo.com )

Disclosure Project – Conferenza Washington DC, 2001

Guarda la conferenza:

Disclosure Project – Sito Ufficiale: http://www.disclosureproject.org/

Leave a Reply

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz