Thuban – Da dove vengono gli Alieni?

Thuban – Da dove vengono gli Alieni?

thubanThuban (α Draα DraconisAlpha Draconis) è una stella della costellazione del Dragone (Draco, in latino), nell’emisfero boreale.

Nonostante nella nomeclatura di Bayer sia designata come stella alpha della costellazione, la sua magnitudine è solo 3.65, mentre la stella più brillante della costellazione è Etamin (γ Dra) con magnitudine 2.23. In buone condizioni atmosferiche è individuabile dato che si trova immediatamente sopra l’asterismo delGrande Carro dell’Ursa Major. Partendo da Phecda (γ Uma), con una curva, e passando per Megrez (δ Uma) si arriva esattamente a Thuban.

Thuban stella polare

Per la precessione degli equinozi, Thuban è stata la stella di riferimento del polo nord dal 3942 a.C., prendendo il posto di θ Bootis fino al 1793 a.C., quando venne soppiantata da κ Draconis. Il momento in cui è stata più vicina al polo nord è stato nel 2787 a.C., quando si è trovata a soli 2 gradi e mezzo dal polo. Nonostante la vicinanza al polo è stata usata come punto di riferimento fino circa al 1900 a.C. quando la più brillante Kochab (β Umi) entrò nella zona del polo nord.

Si è lentamente allontanata dal polo negli ultimi 4800 anni e attualmente è visibile alla declinazione di 64°20’45.6″ e 14h 04m 33.58s di Ascensione retta. Arriverà al massimo di lontananza dal polo nord intorno al 10000 d.C., per poi riavvicinarsi gradualmente al polo nord, e tornare ad essere la stella polare nel 20346 d.C., con un massimo di declinazione 88°43’17.3″ e ascensione retta 19h 08m 54.17s.

Classificazione

Thuban è una della stella con classe spettrale A0III, simile a Vega sia per temperatura che per classe spettrale. Attualmente ha finito la fusione dell’idrogeno ed è passata alla fusione dell’elio. È una stella gigante brillante circa 250 il Sole, e distante circa 300 anni luce.

Thuban è una stella binaria, con un periodo di orbita di 51 giorni, e la compagna è probabilmente una nana rossa o una nana bianca.

Il nome proviene dall’arabo ثعبان (θu‘bān, “il basilisco”), nome arabo per la costellazione del Draco.

In Ufologia

La razza dei Rettiliani vivrebbe in vari pianeti del sistema di Thuban e di Bellatrix. Qui sarebbe nato l’Impero draconiano e avrebbe tutt’oggi la propria capitale. Studi di archeoastronomia di Robert Bauvalsi concentrerebbero sui rettilinei passaggi di “ventilazione” della Grande Piramide. Secondo Bauval punterebbero verso stelle precise che avevano grande importanza al tempo degli antichi egizi (Mintaka, Alnitak, Kochab, Thuban, Sirio). Secondo studi di Zecharia Sitchin avrebbero permesso il passaggio di raggi laser (o altra radiazione coerente a fini di comunicazione) che avrebbero collegato centri di rilevazione su dette stelle con analoghe apparecchiature contenute nelle camere interne alla piramide di Cheope. Dette apparecchiature c’erano tra 10.500 aC e 8.670 aC, non oggi, come si vede, perchè gli Anunnaki se le portarono via quando lasciarono la Terra. Nel 8.670 aC per contrastare il controllo di tutte le attrezzature spaziali nelle mani dei discendenti di Enki, la fazione di Enlilscatena la Seconda Guerra della Piramide. Ninurta, vittorioso, svuota la Grande Piramide di tutto il suo equipaggiamento. Ninhursag, sorellastra di Enki ed Enlil, convoca una conferenza di pace. Viene riaffermata la divisione della Terra. Il dominio dell’Egitto passa dalla dinastia di Ra/Marduk a quella di Thot. Come nuovo punto di riferimento viene costruita la città di Eliopolis.

fonte

Leave a Reply

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz