Cometa Ison ha raggiunto il Perielio: disintegrata ma non del tutto!

rip_anim5Aggiornamento 29 Novembre ore 7:39 – La cometa Ison ha raggiunto il Perielio, la minima distanza dal Sole, e secondo le osservazioni pare che si sia disintegrata in buona parte. Ma qualcosa è riuscito comunque a sopravvivere, riemergendo da dietro la nostra Stella con una scia molto meno luminosa, come si evidenzia anche dalle immagini del SOHO Coronagraph. Potrebbe trattarsi di un frammento di ciò che è rimasto del nucleo a seguito della disintegrazione, oppure essere una sorta di “cometa senza testa”, ovvero un gruppo di frammenti di nucleo esploso, che lasciano comunque una scia visibile. Cercheremo di capirne di più nei prossimi aggiornamenti!

____________________________________________________

Il giorno del Giudizio è arrivato. Oggi sapremo infatti le sorti della cometa Ison, sempre più vicina al Sole e sempre più luminosa. È atteso, infatti, alle 19:37:45, ore italiane, il suo passaggio al perielio, la minima distanza dalla nostra Stella, che dovrebbe essere di “solo” 0.012 UA, una distanza che realmente potrebbe spaziare tra 1.1-1.6 milioni di chilometri, ovvero più di 110 volte in meno la distanza tra la Terra ed il Sole. Al momento si sta avvicinando al Perielio ad una velocità di circa 327-330 km/s con una magnitudo apparente di -6.14.

sundiver_anim3Ma quali sono le sue sorti?
Tra incertezze e speranze, potrebbero essere 3 i possibili scenari. Ison potrebbe sopravvivere, e rimanere luminosa a lungo nel cielo di dicembre, o non sopravvivere, disgregandosi completamente. Anche se non è esclusa neanche una terza possibilità, via di mezzo tra i due estremi: Ison potrebbe infatti non scomparire del tutto, ma ridursi a un insieme di frammenti ancora luminosi.

Sino a ieri si pensava che la seconda fosse la soluzione più probabile,  ma le recenti immagini che ci giungono dalle sonde STEREO e SOHO mostrano ancora un buon stato di salute della cometa, che quindi fa aumentare le speranze di una sua sopravvivenza al suo passaggio ravvicinato con il Sole. Restiamo quindi tutti con il fiato sospetto e vediamo entro domani quali saranno le sorti della Cometa del Secolo.

Per vedere le ultime immagini del suo passaggio attorno al Soleclicca qui oppure clicca qui

Per seguire i dati in direttaclicca qui

Per dettagli sul modello 3D: clicca qui

fonte